Home » News » Doppio attacco alla sclerosi laterale amiotrofica

Doppio attacco alla sclerosi laterale amiotrofica

La ricerca italiana sferra un doppio attacco alla sclerosi laterale amiotrofica (Sla), puntando direttamente alle radici della malattia. In due studi internazionali, pubblicati su Nature Genetics, l’Irccs Istituto Auxologico Italiano e il Centro ‘Dino Ferrari’ dell’Università di Milano apportano un contributo essenziale nella lotta a questa malattia. Il primo studio conferma il coinvolgimento del gene Nek1 nelle forme di Sla familiare: finora il suo ruolo non era stato dimostrato con certezza perché spesso non era possibile verificare il suo passaggio di generazione in generazione. Il secondo studio sulla Sla sporadica dimostra invece il coinvolgimento di alcuni geni e ciò porterà al sequenziamento completo del genoma di pazienti affetti da Sla sporadica, il che porterà ad uno sforzo preliminare per l’identificazione delle cause, passo essenziale per affrontare finalmente, in una prospettiva futura, la malattia.

Comments are closed.