Home » Medicina e scienza » Radiografia, nuove frontiere

Radiografia, nuove frontiere

Una delle nuove frontiere della radiodiagnostica sono i flep panel, cioè le cassette radiografiche digitali per gli esami radiologici destinati ai bambini: si tratta di un prodotto a bassissima emissione, che permetterà di svolgere controlli radiologici sui piccoli, irrorando quantità limitatissime di radiazioni. Come tutti sappiamo, gli esami radiologici – indispensabili ad esempio per riscontrare una frattura – inevitabilmente rilasciano quantità seppur minime di radiazioni. Sui piccoli pazienti, però, la scienza medica e in particolare quella applicata alla diagnostica per immagini ha deciso di investire molto, proprio per limitare gli effetti collaterali di esami spesso indispensabili. Dopo anni di ricerche, tecnici e scienziati sono riusciti a creare dei pannelli da inserire negli apparati medicali per l’indagine radiologica (cioè gli strumenti per le radiografie) con emissioni quasi vicine allo zero. Il bambino che verrà dunque sottoposto ad un esame radiografico potrà beneficiare di flep panel, cioè di queste “lastre” ad emissioni minime, dunque potrà essere sottoposto ad esami senza rischi. Alla luce di questi risultati scientifici, la Fondazione ha quindi deciso di dotare gli Istituti di Ricovero e Cura di Lonate Pozzolo di questi nuovissimi flep panel, che saranno a disposizione dei piccoli pazienti entro la fine dell’anno. Un investimento importante, per preservare la salute dei più piccoli.

One Response so far.

  1. redazione ha detto:

    Abbiamo ricevuto diverse richieste di informazioni sulla data in cui saranno implementati gli esami radiologici con flep panel presso gli Istituti di Ricovero e Cura Gruppo Iseni Sanità. Non appena i panel saranno operativi vi daremo informazione attraverso il sito della Fondazione e degli Istituti